RESS Prodotti da Costruzione

By | 15 febbraio 2015

Requisiti Essenziali di Sicurezza RESS secondo la Direttiva Prodotti da Costruzione

Requisiti essenziali (All I)
Resistenza meccanica e stabilità
L’opera deve essere concepita e costruita in modo che le azioni cui può essere sottoposta durante la costruzione e l’utilizzazione non provochino:
(a) il crollo dell’intera opera o di una sua parte;
(b) deformazioni di importanza inammissibile;
(c) danni ad altre parti dell’opera o alle attrezzature principali o accessorie in seguito a una deformazione di primaria
importanza degli elementi portanti;
(d) danni accidentali sproporzionati alla causa che li ha provocati.
Sicurezza in caso di incendio
L’opera deve essere concepita e costruita in modo che in caso di incendio:
– la capacità portante dell’edificio possa essere garantita per un periodo di tempo determinato;
– la produzione e la propagazione del fuoco e del fumo all’interno delle opere siano limitate;
– la propagazione del fuoco ad opere vicine sia limitata,
– gli occupanti possano lasciare l’opera o essere soccorsi altrimenti;
– sia presa in considerazione la sicurezza delle squadre di soccorso.
Igiene, salute e ambiente
L’opera deve essere concepita e costruita in modo da non compromettere l’igiene o la salute degli occupanti o dei vicini e in particolare
in modo da non provocare:
– sviluppo di gas tossici,
– presenza nell’aria di particelle o di gas pericolosi,
– emissione di radiazioni pericolose,
– inquinamento o tossicità dell’acqua o del suolo,
– difetti nell’eliminazione delle acque di scarico, dei fumi e dei rifiuti solidi o liquidi;
– formazione di umidità su parti o pareti dell’opera.
Sicurezza nell’impiego
L’opera deve essere concepita e costruita in modo che la sua utilizzazione non comporti rischi di incidenti inammissibili, quali scivolate, cadute, collisioni, bruciature, folgorazioni, ferimenti a seguito di esplosioni.
Protezione contro il rumore
L’opera deve essere concepita e costruita in modo che il rumore cui sono sottoposti gli occupanti e le persone situate in prossimità si mantenga a livelli che non nuocciano alla loro salute e tali da consentire soddisfacenti condizioni di sonno, di riposo e di lavoro.
Risparmio energetico e ritenzione di calore
L’opera ed i relativi impianti di riscaldamento, raffreddamento ed aerazione devono essere concepiti e costruiti in modo che il consumo di energia durante l’utilizzazione dell’opera sia moderato, tenuto conto delle condizioni climatiche del luogo, senza che ciò pregiudichi il
benessere termico degli occupanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *